È tempo di restyling per il tuo logo? Ecco come capirlo.

Ti avevano detto “un logo è per sempre”, ma in realtà quello è uno slogan che funziona solo con i diamanti! Mi spiace, il logo che hai creato nel 2009 probabilmente non comunica coi clienti del 2019. Non è colpa tua, né di chi lo ha realizzato: ci sono momenti in cui un logo ha necessità d’essere rivisto e riadattato, per stare al passo coi tempi ed evolversi insieme alla crescita dell’azienda.

Ma come fare a rendersi conto che è giunto il momento di fare un restyling?
Ecco 5 domande fondamentali che ti aiuteranno a capire se devi dare una svecchiata al tuo logo.

1. La tua azienda è cambiata negli ultimi anni?

Recentemente hai introdotto una nuova linea di prodotti o un nuovo servizio, o hai assunto nuovo personale, ingrandito o spostato la sede? Se la tua attività ha cambiato aspetto e servizi, potrebbe essere tempo di considerare un restyle del logo: quale modo migliore di comunicare ai tuoi clienti le novità?

2. Hai un nuovo competitor?

Eri il numero uno in città, il migliore sulla piazza e ad un tratto SBEM ecco un nuovo competitor, con un locale più nuovo del tuo, personale più giovane del tuo e tutti i vantaggi d’essere la novità. Potresti sentirti intimidito dalla nuova concorrenza, oppure alzare la testa e lottare.
Un restyling può aiutarti a mostrare ai tuoi clienti che sei al passo coi tempi e in costante aggiornamento!

3. Vuoi parlare a nuovi clienti?

Hai una clientela solida e fedele, ma senti che è giunto il momento di raggiungere anche un pubblico nuovo e più giovane. Un restyling potrebbe proprio essere la ricetta perfetta per aiutarti a entrare in contatto con un nuovo pubblico (per esempio migliorando la tua presenza su Facebook e Instagram), senza perdere quello già consolidato. 

4. I valori o la mission del tuo brand sono cambiate?

Man mano che un’azienda cresce, potrebbe naturalmente evolversi. Se ti stai rendendo conto che la personalità della tua azienda è differente da quando hai iniziato la prima volta, il tuo logo dovrebbe riflettere questi cambiamenti.

5. Il tuo logo è datato?

Domanda forse un po’ banale, ma vale sempre la pena chiederselo. Se il tuo logo è stato creato negli anni ’90, è forse giunto il tempo di entrare nel nuovo millennio. Non solo per un mero fattore estetico, ma soprattutto perché molto probabilmente il tuo logo non è adatto ai nuovi device e alle nuove tecnologie di comunicazione (immagina l’avvento dei social network, o dei tablet e degli smartphone).


Se hai risposto si ad una o più domande, forse è giunto il momento di fare un piccolo restyling al tuo logo. Ma ci sono diverse maniere per dare al tuo logo nuova vita: puoi scegliere un approccio meno drammatico, svecchiando alcuni elementi e mantenendo la riconoscibilità, oppure puoi lanciarti a capofitto in un restyling completo. Qualunque sia la tua scelta, congratulazioni! Questo è un grande passo per te e la tua azienda! Adesso è tempo di mettersi al lavoro!

Pronto per il restyling del tuo logo?

Contattami e parlami del tuo progetto 😉


Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!

Leave a Reply

Your email address will not be published.